Categorie Blog

Come la natura può migliorare la tua artrite

Autore mabi 05/01/2022 0 Commenti Articoli,

L'artrite è una patologia abbastanza comune al giorno d'oggi non solo negli anziani, ma anche in persone molto più giovani con alcuni fattori predisponenti che possono scatenare l’insorgenza della patologia, come ad esempio alcune infezioni. L’artrite è una malattia caratterizzata dalla presenza di gonfiori, tumefazione o rossore alle articolazioni, ed è spesso accompagnata da dolore durante il riposo, il movimento e la notte. C’è un momento però in cui questa patologia può essere limitata ai primissimi stadi scegliendo alcuni accorgimenti alimentari e mantenendo uno stile di vita sano.

Artrite e rimedi naturali: la via olistica

Nel trattamento dell'artrite è importante considerare un approccio olistico, incentrato su delle terapie alternative. L’utilizzo di una sola terapia rischia di commettere degli errori gravi in quanto i fattori biologici e psicologici che colpiscono la persona devono essere valutati alla pari, così da poter rendere la terapia più efficace. Le opzioni per un trattamento olistico includono:

  • riflessologia plantare 
  • colloquio naturopatico
  • fitoterapia 
  • gemmoterapia
  • medicina tradizionale cinese
  • meditazione e visualizzazioni positive.

 

Prevenire l’artrite a tavola: ecco gli alimenti di cui hai bisogno

Tra gli alimenti che aiutano a prevenire l'artrite bisogna sottolineare l'importanza dei cibi alcalini, antinfiammatori e antiossidanti. Nella lista dei cibi consigliati troviamo:

  • Il sedano: le sue proprietà antinfiammatorie lo rendono un alimento molto utile contro l’artrite, e la sua elevata quantità di Sali minerali permette di prevenire la perdita di densità ossea. Va consumato preferibilmente crudo per ottenere, ed assimilare, tutte le sue qualità nutrizionali. Inoltre, ha tante proprietà benefiche per l’organismo, in particolare a livello gastrointestinale dove contribuisce a contrastare le infiammazioni della mucosa, migliorando così lo stato infiammatorio generale dell’organismo.
  • Le alghe: ricche di acidi grassi buoni e con proprietà antinfiammatorie come l’EPA e il DHA.
  • I legumi: che apportano nutrienti, proteine e fibre (con azione antinfiammatoria).
  • I semi oleaginosi: anch’essi ricchi di proteine e acidi grassi buoni.
  • I cereali integrali: apportano diversi nutrienti utili, come le vitamine del gruppo B. 
  • I pomodori: uno dei vegetali più ricchi di licopene, un eccezionale antiossidante.
  • Olio Extravergine di Oliva: grazie ai suoi grassi buoni, giova al nostro organismo mantenendo il corretto funzionamento delle articolazioni.
  • Il tè verde: molto utile contro l’artrite perché contiene composti che impediscono la produzione di radicali liberi e contrasta gli effetti dell'ossidazione cellulare.
  • L’aglio: con la sua azione antinfiammatoria può aiutare a diminuire i sintomi dell'artrite.
  • I frutti rossi (uva e lamponi): grazie al contenuto di acido salicilico, di polifenoli e di oli essenziali si dimostrano un rimedio molto utile nelle patologie infiammatorie come l’artrite.
  • La cicoria: diminuisce lo stato infiammatorio favorendo l’eliminazione dell’acido urico.
  • La cipolla: favorisce l’eliminazione dei depositi dalle articolazioni e migliora il drenaggio renale.

Di particolare rilevanza è una dieta ricca di vegetali, frutta e verdura, per assimilare tutte le sostanze fitochimiche che aiutano l’organismo a reagire positivamente nei confronti delle patologie. Inoltre, la quantità di fibra assunta con la dieta gioca un ruolo essenziale nella diminuzione dell’infiammazione e nella perdita di peso, altro fattore utile contro i dolori dell’artrite. 

Sali minerali, vitamine e nutrienti per la salute delle ossa

Per quanto riguarda gli integratori di sali minerali, vitamine e nutrienti da utilizzare nel caso si fosse colpiti dall'artrite, per avere una buona prevenzione è necessario scegliere prediligere quelli che contengono zinco, selenio e rame. Particolarmente utili anche: 

  • Vitamina D: altro nutriente importantissimo in grado di aiutare il corpo ad assorbire lo zinco, l'ossigeno e il calcio. Tra elementi chiave nella salute delle ossa.
  • Vitamina E: aiuta a prevenire l'artrite e a trattarla grazie alle sue proprietà antinfiammatorie e riparatrici. 
  • Vitamine del gruppo B: sono importanti per prevenire l'artrite, ma soprattutto nell'aiutare a trattarla. Infatti esse riescono ad agire contro le infiammazioni e i dolori che contraddistinguono questa malattia degenerativa.
  • Selenio: necessario alla sintesi di un enzima antiossidante che a sua volta ci protegge dai danni dei radicali liberi. 
  • Zinco: che aiuta a riequilibrare la quantità di ferro e di ossigeno nel sangue.
  • Glucosammina: utile per supportare la salute delle articolazioni e per alleviare le malattie articolari, come artrite, artrosi e altre malattie reumatiche.
  • Acido alfa lipoico: altro integratore molto importante per prevenire l'artrite, infatti oltre a ridurre la produzione di radicali liberi previene anche la perdita di glucosio e riduce le infiammazioni.
  • Silicio: stimola la formazione del collagene e dei tessuti connettivi, e migliora il metabolismo del calcio.

 

Fitoterapici contro l’artrite: il supporto di madre natura

I rimedi erboristici che possono essere utilizzati per alleviare i sintomi dell'artrite possono essere sotto forma di infusi da bere ad ogni pasto oppure in compresse, nel caso si desiderasse un effetto più rapido ed intenso. Le piante utili contro l’artrite che si sono dimostrate più efficaci sono:

  • La Boswellia serrata: utile per ridurre l'infiammazione delle articolazioni e alleviarne il dolore.
  • Lo Zenzero: contiene sostanze antiossidanti che aiutano ad eliminare le tossine ed i radicali liberi.
  • L’Artiglio del diavolo: utilizzato per le sue proprietà antinfiammatorie, analgesiche e antiossidanti. 
  • L'Aloe vera: molto efficace nel trattamento dell'artrite, è un ottimo alleato contro il dolore e l'infiammazione. Questa pianta ha proprietà antinfiammatorie, analgesiche e antireumatiche.
  • La Passiflora: è molto ricca di vitamine del gruppo B, C e acidi alfa linolenici antiossidanti che aiutano a prevenire l'artrite. Ha anche effetti antispastici su muscolatura ed articolazioni.
  • L’Ortica: è utile sia nella prevenzione che contro gli effetti dell'artrite stessa, grazie alla loro capacità di sopprimere la produzione di sostanze chimiche infiammatorie nel corpoe possono influenzare la trasmissione dei segnali di dolore.
  • Il metil sulfonilmetano (MSM): utile per ridurre le infiammazioni articolari ed interessante per una sua caratteristica molto interessante: contribuisce a migliorare l'assorbimento di calcio e fosforo, quindi ha effetto benefico sulla salute delle nostre ossa.
  • Il Mirtillo nero: ricco di antiossidanti che aiutano ad eliminare le tossine del corpo.
  • Il Tarassaco: è un ottimo alleato per prevenire l'artrite e curarla efficacemente in quanto contribuisce al mantenimento delle articolazioni sane e forti.
  • Il Ginseng: erba utile per ridurre i dolori e le infiammazioni delle articolazioni. Aiuta anche aumentando la temperatura corporea donando sollievo alle persone che soffrono di artrite.
  • Il Ginkgo biloba: è un ottimo rimedio contro l'artrite dato che aiuta ad eliminare i radicali liberi responsabili dello stress cellulare.
  • L’olio di CBD: aiuta a prevenire l'artrite, infatti è un buon antinfiammatorio privo di effetti collaterali.
  • La Rhodiola: riduce il dolore ed aiuta a guarire le articolazioni in quanto possiede proprietà antinfiammatorie, analgesiche ed antiossidanti molto efficaci contro questa patologia degenerativa.

Artrite e stress: la psicosomatica risponde

Esiste una connessione tra artrite e stress psicofisico? La risposta è sì, le persone colpite da questa patologia si sentono spesso stressate, stanche e con difficoltà nei movimenti. In psicosomatica l'artrite è una reazione fisiologica al disagio psicosociale in cui il soggetto, spesso dalla personalità delicata, introspettiva e riflessiva, si sente coinvolto in una realtà che non riesce ad affrontare, divenendo nervoso e incapace di affrontare la realtà. In questo caso è bene parlare con un professionista riguardo la patologia per avere un supporto psicologico efficace per combattere questa malattia a 360 gradi.

 

Il movimento aiuta sempre: artrite e sport

Un altro modo per alleviare i dolori artritici è quello di effettuare sport in maniera moderata, accompagnando l’attività fisica ad una corretta alimentazione. Anche quando non si praticano sport, tenendo sotto controllo il peso corporeo e facendo regolare movimento, è possibile migliorare la qualità della propria vita alleviando i dolori di questa malattia.
Alcuni studi hanno evidenziato come, nel caso di artrite reumatoide e osteoporosi, i benefici del movimento siano più importanti rispetto all'attività fisica svolta in modo saltuario o non regolare. Tuttavia, i benefici del movimento sono diversificati a seconda della forma di artrite o del tipo di sintomi che si presentano.

Crioterapia: ridurre le infiammazioni con il freddo

Il freddo è un altro rimedio naturale in grado di alleviare i dolori artritici, per cui un espediente molto utilizzato soprattutto nelle forme più acute della malattia consiste nell'applicazione di impacchi freddi. La terapia del freddo, o crioterapia, è un metodo antico, noto sin dal 1950 ma che negli ultimi anni ha attirato l'attenzione della comunità scientifica per i suoi utilizzi terapeutici. Nel caso di questa malattia, il freddo allevia il dolore e riduce i sintomi, rallentando così lo spostamento dell'articolazione e permettendo di rallentare la sua degenerazione.

 

Meditazione e artrite: come alleviare i sintomi anche stando fermi

La meditazione, l’arte di ascoltare sé stessi, permette a chiunque la pratichi di raggiungere stati d'animo che sono altrimenti inimmaginabili. Si tratta di una pratica creativa e non religiosa che può essere praticata da tutti, anche da coloro che non sono in grado di concentrarsi o di ritrovare la calma.
Alla base della meditazione vi è il pensiero positivo e nel caso di patologie infiammatorie, come l'artrite, la meditazione può essere utile proprio per riuscire a tornare spontaneamente alla calma per scoprire il modo di mitigarne gli effetti. I dolori ossei e artritici possono essere modulati con la meditazione, rendendo il paziente più consapevole e pronto ad affrontare le proprie problematiche. Anche i processi infiammatori, che tendono ad insorgere all'interno dell'organismo con il progredire della malattia, possono trarre vantaggio da questa pratica che aiuta ristabilire l’equilibrio nel corpo e nella psiche dell'individuo.

 

 

Riferimenti bibliografici
Guan, Yuanyuan et al., “The Effect of Vitamin D Supplementation on Rheumatoid Arthritis Patients: A Systematic Review and Meta-Analysis.”, Frontiers In Medicine vol. 7, 30 Oct 2020.
Yu, Ganpeng et al., “Effectiveness of Boswellia and Boswellia extract for osteoarthritis patients: a systematic review and meta-analysis.”, BMC Complementary Medicine and Therapies, Jul 2020.

 

DISCLAIMER
Le informazioni qui riportate sono di carattere informativo e non sono intese come consigli medici o sostituti di un parere di un medico o professionista competente. Gli integratori alimentari non vanno intesi come sostituti di una dieta varia ed equilibrata. 
In particolari condizioni come per esempio la giovane età, la gravidanza, l’allattamento o determinati disturbi o patologie, si consiglia di consultare un medico competente per stabilire al meglio le proprie esigenze alimentari e uso di integratori.

Fai un commento: