Categorie Blog

Guida pratica all’uso degli oli essenziali d’inverno – Parte 3

Autore mabi 02/12/2022 0 Commenti Articoli,

Nella prima parte della guida pratica all’uso degli oli essenziali abbiamo scoperto l'importanza dell'olfatto, approfondito la storia degli oli essenziali e loro produzione. Nella seconda parte abbiamo scoperto quali piante vengono in nostro soccorso contro i primi freddi e approfondito come impiegare gli oli essenziali in inverno per i più comuni e frequenti malesseri stagionali.

In questa terza parte scopriremo quali sono i modi per utilizzare al meglio gli oli essenziali durante l’inverno oltre alla nota diffusione. Ad esempio, come usarli in modo originale in cucina oppure per proteggere la pelle dai freddi invernali. Scopriremo anche il loro utilizzo come detergenti per la nostra abitazione. Questi modi alternativi di utilizzare gli oli, oltre alla aromaterapia classica, permettono di rendere più sostenibile il proprio periodo invernale con un tocco di natura e benessere sempre alla nostra portata. 

Aromaterapia classica: come usare gli oli essenziali per diffusione

Gli oli essenziali possono essere diffusi tramite un diffusore elettrico o tramite un diffusore a ultrasuoni. I diffusori elettrici sono più economici, ma i diffusori a ultrasuoni rilasciano nell’ambiente una maggiore quantità di oli essenziali. Gli oli essenziali vengono vaporizzati e quindi inalati, il che li rende particolarmente efficaci nel trattamento di alcuni problemi respiratori invernali come tosse e raffreddore.

Inoltre, durante i periodi invernali è altamente consigliato arieggiare bene le stanze aprendo le finestre per cambiare aria. Questo permette di ossigenare l’ambiente casalingo ed evitare accumuli di inquinamento indoor. Un tipo di inquinamento che si accumula nelle abitazioni e che può essere combattuto anche grazie all’utilizzo di un diffusore o di uno spray per ambienti di origine naturale. Per maggiori informazioni su come gli oli essenziali possono aiutarci anche contro l’inquinamento ambientale indoor consigliamo di leggere questo articolo

È importante scegliere gli oli essenziali in base alle proprie necessità e al problema che si vuole trattare nei mesi freddi. Ad esempio, per il raffreddore si possono utilizzare oli come eucalipto, menta piperita o timo. Per l'elenco completo degli oli essenziali da utilizzare durante l’inverno è consigliabile leggere la parte 2 di questa guida.

Un altro metodo pratico per utilizzare gli oli essenziali per via inalatoria è mettere qualche goccia su un fazzoletto o su una sciarpa e respirare profondamente. Questo metodo è ottimo per chi soffre di mal di gola o raffreddore, per profumarsi in modo naturale o come tranquillizzante per stati ansiosi.

 

In cucina: oli essenziali per condire i nostri piatti

Gli oli essenziali possono essere utilizzati anche in cucina, per aromatizzare i nostri piatti in modo del tutto naturale. Possiamo aggiungerne qualche goccia nell’olio di oliva che useremo per condire le pietanze, oppure metterne una o due gocce nella zuppa o nel minestrone prima di servirlo. Se amiamo il gusto della menta, possiamo aggiungere l’olio a una semplice bevanda come una tisana o del caffè. In questo modo riusciremo a profumare e aromatizzare i nostri piatti in modo naturale, senza dover ricorrere alle classiche spezie o agli aromi artificiali.

Ricordiamo che gli oli essenziali è bene siano puri e da coltivazione biologica, è da prestare molta cautela in quanto sono molto concentrati. È importante non superare la dose consigliata, per evitare di causare irritazioni o fastidi all’apparato digerente. Se siete intolleranti o allergici ad alcuni oli essenziali, è sempre meglio consultare un medico prima di utilizzarli.
Vediamo ora una ricetta invernale a cui ci siamo appassionati in cui utilizzare gli oli essenziali.

Risotto all’essenza di agrumi 

Ingredienti per 4 persone: 
400gr di riso Carnaroli;
1 carota, 1 sedano e una cipolla (per il brodo vegetale); 
1 cipolla;
1 spicchio d’aglio;
Olio extravergine di oliva (q.b.);
Sale, noi utilizziamo il sale dell’Himalaya (q.b.);
1 limone biologico;
1 arancia biologica;
3 gocce di olio essenziale di limone o agrumi

Procedimento:

  1. Iniziare a preparare il brodo vegetale lavando e tagliando a cubetti le verdure.
  2. In una pentola versare 1 litro d’acqua, portare ad ebollizione e immergere le verdure tagliate. Lasciar bollire il tutto a fuoco basso per circa 1 ora.
  3. Non appena il brodo sarà pronto, far soffriggere un po' di cipolla e 1 spicchio d’aglio in una padella.
  4. Versare il riso nella padella e lasciare tostare i chicchi per qualche minuto.
  5. Aggiungere di tanto in tanto un mestolo di brodo fino a cottura ultimata del riso.
  6. Quando il riso sarà cotto al punto giusto, grattugiare sopra la scorza di limone e di arancia.
  7. Mantecare il riso con dell’olio extravergine di oliva.
  8. Impiattare grattugiando sopra ancora un po' di scorza di limone e arancia e aggiungere le gocce di olio essenziale.

Accorgimento importante: gli oli essenziali vanno sempre usati in cucina in piccola quantità e a freddo o fine cottura poiché il calore potrebbe compromette le proprietà e, in alcuni casi, produrre sostanze tossiche.

 

Oli essenziali utili per la pelle durante l’inverno 

Gli oli essenziali possono essere utilizzati anche in inverno direttamente sulla propria pelle, cioè applicati per via topica. In questo modo riusciamo a beneficiare delle loro proprietà curative e lenitive in modo rapido ed efficace. È importante però fare un test su una piccola area della pelle prima di procedere all’applicazione sul resto del corpo, per verificare eventuali reazioni allergiche. 

Un mix di oli essenziali lenitivi come lavanda, camomilla e arnica è perfetto per un massaggio rilassante o per alleviare eventuali tensioni muscolari date dal freddo. In caso invece, di problemi alla circolazione, massaggiare le gambe con un mix di oli essenziali stimolanti come menta piperita, eucalipto o ginepro.

Se la pelle risulta secca o irritata è consigliato fare un bagno caldo aggiungendo qualche goccia di olio essenziale all’acqua. Successivamente, massaggiare la cute con altri oli nutrienti, come l’olio di mandorle dolci o l’olio di jojoba, a cui aggiungeremo qualche goccia di essenza.

L’uso topico è particolarmente efficace nel trattamento di alcuni problemi come mal di testa, dolori muscolari o articolari. Ad esempio, possiamo aggiungere qualche goccia di olio essenziale di menta o eucalipto sulla fronte o sulle tempie per sentire subito una sensazione di sollievo. Soprattutto in questo caso, è importante diluirli in un olio vegetale o in una crema, per evitare irritazioni o fastidi alla pelle.

Gli oli essenziali per la pulizia della casa

Gli oli essenziali possono essere utilizzati anche per la pulizia della casa, sostituendo in modo del tutto naturale i classici detergenti chimici. Possiamo preparare una soluzione di acqua e oli di timo, limone, tea tree, menta o lavanda per pulire il pavimento o i mobili. Questi oli essenziali, infatti, hanno proprietà antibatteriche, antimuffa e deodoranti. 

Ecco la ricetta per un prodotto efficace per eliminare la muffa che si crea negli angoli della stanza a causa dell’umidità accumulata durante i mesi invernali.

Ingredienti:

  • Alcol alimentare o bicarbonato;
  • Olio essenziale (è consigliato l’olio di tea tree ma può essere sostituito con lavanda, eucalipto o limone);
  • Un panno pulito;

Procedimento:
Aggiungere 10 gocce di olio essenziale in un cucchiaio di alcol alimentare o bicarbonato e passare questa miscela sulle aree da trattare strofinando con un panno pulito. In questo modo si eviterà il ripresentarsi della muffa all’interno della propria abitazione.
L’uso degli oli essenziali per la pulizia della casa è particolarmente indicato durante l’inverno anche per tutti coloro che soffrono di allergie o problemi respiratori, in quanto non emettono sostanze nocive e profumano l’ambiente.

Altri utilizzi degli oli essenziali durante l’inverno

Gli oli essenziali possono essere utilizzati anche come profumo durante i mesi invernali. Queste essenze sono ideali sia per gli ambienti che per il corpo. Possiamo diffondere una o due gocce di olio essenziale nell’ambiente per profumare la casa in modo naturale, oppure aggiungerne qualche goccia al nostro balsamo o alla crema idratante per profumare il corpo. 

In commercio si trovano anche delle candele aromatizzate con oli essenziali, ideali per diffondere un piacevole profumo in casa mentre si beve una tisana calda durante una giornata fredda.

Gli oli essenziali sono un rimedio naturale versatile e molto efficace. Possono essere utilizzati in molti modi diversi, per curare il corpo e l’ambiente che ci circonda. Tornano utili in tutti i periodi dell’anno, ma è soprattutto nel periodo invernale che molte persone riscoprono questo potente rimedio naturale. 

Ecco perché attraverso questa guida, abbiamo analizzato tutti i modi in cui questi elisir della natura possono essere utilizzati per prevenire i malesseri stagionali e per regalare dei piatti, un ambiente e dei momenti speciali, per tutto l’inverno.

 

 

DISCLAIMER

Le informazioni qui riportate sono di carattere informativo e non sono intese come consigli medici o sostituti di un parere di un medico o professionista competente. Gli integratori alimentari non vanno intesi come sostituti di una dieta varia ed equilibrata. 
In particolari condizioni come per esempio la giovane età, la gravidanza, l’allattamento o determinati disturbi o patologie, si consiglia di consultare un medico competente per stabilire al meglio le proprie esigenze alimentari e uso di integratori.

Fai un commento: