Categorie / funzione

Solo Prodotti della più alta Qualità della Terra

Consegna Gratuita

per spese da €69

Spedizione in Giornata

per ordini fino le ore 14:00

Accumula Punti VM

e risparmia al prossimo ordine

100% Shopping Sicuro

Certificato e garantito

Prezzi Equi

e rispetto per tutta la filiera

Paga Come Vuoi

Paypal, CC, Contrassegno

Oltre 100.000 Ordini

consegnati a clienti soddisfatti

Ginkgo biloba - 125g

Ginkgo biloba - 125g
Marca: Natures Finest - Nutrisslim
Codice Prodotto: nu21
  • 100% Puro Ginkgo biloba
  • Nessun altro ingrediente aggiunto
  • Essiccato a bassa temperatura
7,49€ Prezzo IVA esclusa: 6,81€
Ricevi 7 Punti Vegamega (50 punti = 1 €)
Qtà: Acquista
6 Recensioni  6 Recensioni  •  

 

GINKGO BILOBA - POLVERE - 125g

 

Il Ginkgo biloba è una pianta risalente alle ere preistoriche, ed uno dei più antichi organismi vegetali ancora esistenti sulla terra. Originaria della Cina, il Ginkgo biloba (che in giapponese significa "albicocca d'argento) è un albero di grandi dimensioni alto quasi 40 metri e largo fino a 10 con grandi foglie palmate dalle quali si ottiene una polvere utilizzata per l'integrazione alimentare. Il Ginkgo è la pianta simbolo del Giappone, ed è talmente robusta che alcuni esemplari sono sopravvissuti perfino alla bomba atomica di Hiroshima.

 

PRINCIPI ATTIVI

Antiossidanti, terpeni, polifenoli, flavonoidi (ginketolo, ginkolide, bilabetolo),flavoni (apigenina, luteolina), fenoli, Ginkgolidi (A, B, C).

 

INDICAZIONI

Vasculiti periferiche, varici, emorroidi, fragilità capillare, patologie cardiovascolari, calo dell’attenzione, disturbi della memoria, tinnito, aterosclerosi, calo del desiderio.

Funzionalità del Ginkgo biloba
Antiossidante
Memoria e funzioni cognitive
Normale circolazione del sangue
Funzionalità del microcircolo

 

I POTENTI ANTIOSSIDANTI DEL GINKGO BILOBA

Il Ginkgo contiene potenti antiossidanti, che combattono gli effetti dannosi dei radicali liberi e possono essere alla base della maggior parte delle sue indicazioni sulla salute. La ragione dietro molte delle indicazioni sulla salute del Ginkgo biloba sembra risiedere proprio nell’elevato contenuto di antiossidanti [1-2].
Il Ginkgo biloba infatti contiene alti livelli di flavonoidi e terpenoidi, composti noti per i loro forti effetti antiossidanti [3].
Sono proprio gli antiossidanti a combattere o neutralizzare gli effetti dannosi dei radicali liberi che vengono prodotti nel corpo durante le normali funzioni metaboliche, come la conversione del cibo in energia o la disintossicazione e che hanno il potenziale per danneggiare i tessuti sani, per contribuire all'invecchiamento precoce e allo sviluppo di malattie.

 

IL RUOLO ANTINFIAMMATORIO

Il Ginkgo biloba ha la capacità di ridurre l'infiammazione causata da varie condizioni. Questo potrebbe essere uno dei motivi per cui ha applicazioni sanitarie così ampie.
L'infiammazione fa parte della risposta naturale del corpo nella quale vengono reclutati vari componenti del sistema immunitario per combattere l'invasore straniero o guarire l'area lesionata. Col tempo, l’eccessiva infiammazione può causare danni permanenti ai tessuti e al DNA del corpo.
Anni di ricerche hanno mostrato che il Ginkgo biloba può ridurre i marcatori di infiammazione nelle cellule umane e animali in una varietà di stati patologici come artriti e disturbi del microcircolo [4-5-6].

 

EFFICACIA DEL GINKGO BILOBA

 

  • Circolazione del sangue

La principale proprietà farmacologica del Ginkgo biloba è la sua attività sulla circolazione e sul sangue. I principi attivi contenuti nel Ginkgo infatti hanno svariate azioni, la principale delle quali è un potente effetto antiaggregante, utile in particolare in tutte le patologie causate dall'eccessiva coagulazione del sangue [7].
Il Ginkgo biloba è pertanto indicato in tutti i tipi di disturbi cardiovascolari come fluidificante del sangue, dato che possiede inoltre un'azione protettiva sui vasi sanguigni, contribuendo ad un'azione preventiva nei confronti dell'aterosclerosi, le ischemie e l'infarto del miocardio [7-8-9].
Il Ginkgo biloba può aumentare il flusso sanguigno favorendo la dilatazione dei vasi sanguigni. Questo può avere applicazioni per il trattamento di malattie legate alla cattiva circolazione.
Uno studio su persone con malattie cardiache e uno su soggetti anziani che hanno integrato il Ginkgo hanno rivelato entrambi un aumento immediato del flusso sanguigno in più parti del corpo. Ciò è stato attribuito a un aumento del 12% dei livelli di ossido nitrico circolante, un composto responsabile della dilatazione dei vasi sanguigni [10-11].
Ulteriori ricerche indicano anche gli effetti protettivi del Ginkgo sulla salute del cuore, sulla salute del cervello e sulla prevenzione dell'ictus. Ci sono molteplici potenziali spiegazioni per questo, uno dei quali potrebbe essere i composti antinfiammatori presenti nella pianta [12-13-14].
L'azione protettiva sul microcircolo ne giustifica l'uso anche in caso di vene varicose, emorroidi e per trattare la fragilità capillare [8-9]. Da non dimenticare infine l'azione specifica in caso di ronzio nelle orecchie (tinnito) per il quale il Ginkgo biloba sembra essere l'unico rimedio efficace conosciuto in medicina, anche se per ragioni ancora sconosciute perfino alla scienza moderna [15]. Il Ginkgo biloba è comunque indicato in tutti i tipi di vasculiti periferiche, compreso il morbo di Raynaud, e per via della sua azione vasodilatatoria è anche considerato un potente afrodisiaco maschile [8-9].

  • Sollievo a mal di testa ed emicrania

A causa della sua capacità di aumentare il flusso sanguigno e ridurre l'infiammazione, il Ginkgo biloba può essere un trattamento efficace per alcuni tipi di mal di testa.
Nella medicina tradizionale cinese, il Ginkgo biloba è un trattamento molto diffuso per il mal di testa e l’emicrania [16]. Il Ginkgo ha effetti antinfiammatori e antiossidanti. Se un mal di testa o un'emicrania sono causati da uno stress eccessivo, il Ginkgo può essere utile. Inoltre, se il mal di testa è correlato alla riduzione del flusso sanguigno o alla costrizione dei vasi sanguigni, la capacità del Ginkgo di dilatare i vasi sanguigni può migliorare i sintomi.

  • Vista e la salute degli occhi

Pochissime ricerche hanno studiato il rapporto tra il Ginkgo biloba e la salute degli occhi. Tuttavia, i primi risultati sono promettenti.
Una revisione ha mostrato che le persone con glaucoma che hanno integrato con il Ginkgo hanno sperimentato un aumento del flusso sanguigno all'occhio, ma questo non si è necessariamente tradotto in una visione migliore [17].
Molti di questi risultati positivi sembrano essere correlati all'aumento del flusso sanguigno all'occhio e sono fonte di interesse per future nuove ricerche per determinare se il Ginkgo biloba possa aumentare la capacità visiva o rallentare la progressione della malattia degenerativa dell'occhio.

 

  • Malattie neurogenerative, demenza e memoria

La potente efficacia antinfiammatoria unita all'azione sul microcircolo cerebrale, fanno del Ginkgo biloba un rimedio erboristico di prima scelta nell’integrazione del trattamento di supporto delle malattie neurodegenerative e della demenza senile, ma è anche raccomandato per chi voglia migliorare la propria memoria o abbia bisogno di maggiore concentrazione ad esempio durante periodi di stress o prima di un esame importante [18-19].
Il Ginkgo è stato ripetutamente valutato per la sua capacità di ridurre l'ansia, lo stress e altri sintomi associati al morbo di Alzheimer e al declino cognitivo associato all'invecchiamento.
Una revisione di 21 studi ha rivelato che, se usato in combinazione con la medicina convenzionale, l'estratto di Ginkgo può aumentare le capacità funzionali nei pazienti con lieve Alzheimer [20]. 
Un'altra revisione ha valutato quattro studi e ha riscontrato una riduzione significativa in uno spettro di sintomi associati alla demenza quando il Ginkgo è stato utilizzato per 22-24 settimane [21]. 

  • Ansia

Alcune ricerche indicano che l'integrazione con il Ginkgo può ridurre i sintomi dell’ansia e sembra che il merito sia attribuibile al contenuto di antiossidanti presenti nel Ginkgo biloba [22-23].
In uno studio, 170 persone con ansia generalizzata sono state trattate con 240 mg o 480 mg di Ginkgo o un placebo. Il gruppo trattato con la dose più alta di Ginkgo ha riportato una riduzione del 45% maggiore dei sintomi di ansia, rispetto al gruppo placebo [24]. 

 

CURIOSITA'

In Asia il Ginkgo biloba viene utilizzato per diversi altri scopi oltre a quello medicinale. Il cuore morbido del fusto legnoso è utilizzato come alimento pregiato nella cucina cinese, il legname è sfruttato per la fabbricazione di mobili ed abitazioni, mentre le piante vive sono usate per scopi ornamentali.

 

POTENZIALI EFFETTI COLLATERALI

Come con qualsiasi integratore, è consigliabile consultare il medico prima di assumere il Ginkgo biloba e interrompere l'uso se si sviluppano effetti collaterali negativi o interazioni farmacologiche avverse.
 
I possibili effetti collaterali includono:
  • Nausea
  • Diarrea
  • Vertigini
  • Mal di testa
  • Mal di stomaco
  • Eruzione cutanea/reazione allergica
 
Il Ginkgo biloba ha il potenziale per interagire in modo sfavorevole con alcuni farmaci. Alcune interazioni potrebbero aumentare il rischio di sanguinamento.
Le possibili interazioni farmacologiche avverse includono:
  • Anticoagulanti (Warfarin, aspirina)
  • SSRI/IMAO/antidepressivi (Prozac, Zoloft)
  • FANS (ibuprofene, Tylenol).

 

USO

La quantità giornaliera raccomandata è di 0,5-1,5 g. Mescolare in acqua, tè, yogurt, succo di frutta o verdura.

AVVERTENZA: Se si stanno assumendo farmaci anticoagulanti o antiaggreganti piastrinici, consultare il medico prima di assumere il prodotto. Si sconsiglia l'uso del prodotto in gravidanza e durante l'allattamento.

 

INGREDIENTI
Foglie di Ginkgo Biloba in polvere - integratore alimentare.

 

 

Riferimenti Bibliografici

1. Bridi R, Crossetti FP, Steffen VM, Henriques AT. The antioxidant activity of standardized extract of Ginkgo biloba (EGb 761) in rats. Phytother Res. 2001 Aug;15(5):449-51. doi: 10.1002/ptr.814. PMID: 11507743.
2. Zuo W, Yan F, Zhang B, Li J, Mei D. Advances in the Studies of Ginkgo Biloba Leaves Extract on Aging-Related Diseases. Aging Dis. 2017;8(6):812-826. Published 2017 Dec 1. doi:10.14336/AD.2017.0615 
3. Grassmann J. Terpenoids as plant antioxidants. Vitam Horm. 2005;72:505-35. doi: 10.1016/S0083-6729(05)72015-X. PMID: 16492481. 
4. Zuo W, Yan F, Zhang B, Li J, Mei D. Advances in the Studies of Ginkgo Biloba Leaves Extract on Aging-Related Diseases. Aging Dis. 2017;8(6):812-826. Published 2017 Dec 1. doi:10.14336/AD.2017.0615 
5. Kotakadi VS, Jin Y, Hofseth AB, et al. Ginkgo biloba extract EGb 761 has anti-inflammatory properties and ameliorates colitis in mice by driving effector T cell apoptosis. Carcinogenesis. 2008;29(9):1799-1806. doi:10.1093/carcin/bgn143 
6. Chen YJ, Tsai KS, Chiu CY, Yang TH, Lin TH, Fu WM, Chen CF, Yang RS, Liu SH. EGb761 inhibits inflammatory responses in human chondrocytes and shows chondroprotection in osteoarthritic rat knee. J Orthop Res. 2013 Jul;31(7):1032-8. doi: 10.1002/jor.22339. Epub 2013 Mar 11. PMID: 23483610. 
7. 1.Diamond BJ, Shiflett SC, Feiwel N, Matheis RJ, Noskin O, Richards JA, Schoenberger NE. “Ginkgo biloba extract: mechanisms and clinical indications.” Arch Phys Med Rehabil. 2000 May;81(5):668-78.
8. Költringer P, Langsteger W, Eber O. “Dose-dependent hemorheological effects and microcirculatory modifications following intravenous administration of Ginkgo biloba special extract EGb 761®” Clin Hemorheol. 1995;15(4):649–656
9. Cohen AJ, Bartlik B. “Ginkgo biloba for antidepressant-induced sexual dysfunction.” J Sex Marital Ther. 1998 Apr-Jun;24(2):139-43.
10. Wu YZ, Li SQ, Zu XG, Du J, Wang FF. Ginkgo biloba extract improves coronary artery circulation in patients with coronary artery disease: contribution of plasma nitric oxide and endothelin-1. Phytother Res. 2008 Jun;22(6):734-9. doi: 10.1002/ptr.2335. PMID: 18446847.
11. Wu Y, Li S, Cui W, Zu X, Du J, Wang F. Ginkgo biloba extract improves coronary blood flow in healthy elderly adults: role of endothelium-dependent vasodilation. Phytomedicine. 2008 Mar;15(3):164-9. doi: 10.1016/j.phymed.2007.12.002. Epub 2008 Feb 6. PMID: 18258419.
12. Yang Y, Li Y, Wang J, Sun K, Tao W, Wang Z, Xiao W, Pan Y, Zhang S, Wang Y. Systematic Investigation of Ginkgo Biloba Leaves for Treating Cardio-cerebrovascular Diseases in an Animal Model. ACS Chem Biol. 2017 May 19;12(5):1363-1372. doi: 10.1021/acschembio.6b00762. Epub 2017 Apr 3. PMID: 28333443. 
13. Nabavi SM, Habtemariam S, Daglia M, Braidy N, Loizzo MR, Tundis R, Nabavi SF. Neuroprotective Effects of Ginkgolide B Against Ischemic Stroke: A Review of Current Literature. Curr Top Med Chem. 2015;15(21):2222-32. doi: 10.2174/1568026615666150610142647. PMID: 26059355.
14. Nash KM, Shah ZA. Current Perspectives on the Beneficial Role of Ginkgo biloba in Neurological and Cerebrovascular Disorders. Integr Med Insights. 2015;10:1-9. Published 2015 Nov 9. doi:10.4137/IMI.S25054
15. 6.Von Boetticher “A. Ginkgo biloba extract in the treatment of tinnitus: a systematic review. Neuropsychiatric Disease and Treatment.” 2011;7:441-447. doi:10.2147/NDT.S22793.
16. Chang YY, Tsai YT, Lai JN, Yeh CH, Lin SK. The traditional Chinese medicine prescription patterns for migraine patients in Taiwan: a population-based study. J Ethnopharmacol. 2014 Feb 12;151(3):1209-1217. doi: 10.1016/j.jep.2013.12.040. Epub 2014 Jan 2. PMID: 24389028. 
17. Kang JM, Lin S. Ginkgo biloba and its potential role in glaucoma. Curr Opin Ophthalmol. 2018 Mar;29(2):116-120. doi: 10.1097/ICU.0000000000000459. PMID: 29206653.
18. Wesnes KA, Ward T, McGinty A, Petrini O. “The memory enhancing effects of a Ginkgo biloba/Panax ginseng combination in healthy middle-aged volunteers.” Psychopharmacology (Berl). 2000 Nov;152(4):353-61.
19. Oken BS, Storzbach DM, Kaye JA. “The efficacy of Ginkgo biloba on cognitive function in Alzheimer disease.” Arch Neurol. 1998 Nov;55(11):1409-15.
20. Yang G, Wang Y, Sun J, Zhang K, Liu J. Ginkgo Biloba for Mild Cognitive Impairment and Alzheimer's Disease: A Systematic Review and Meta-Analysis of Randomized Controlled Trials. Curr Top Med Chem. 2016;16(5):520-8. doi: 10.2174/1568026615666150813143520. PMID: 26268332. 
21. Savaskan E, Mueller H, Hoerr R, von Gunten A, Gauthier S. Treatment effects of Ginkgo biloba extract EGb 761® on the spectrum of behavioral and psychological symptoms of dementia: meta-analysis of randomized controlled trials. Int Psychogeriatr. 2018 Mar;30(3):285-293. doi: 10.1017/S1041610217001892. Epub 2017 Sep 21. PMID: 28931444.
22. Savage K, Firth J, Stough C, Sarris J. GABA-modulating phytomedicines for anxiety: A systematic review of preclinical and clinical evidence. Phytother Res. 2018 Jan;32(1):3-18. doi: 10.1002/ptr.5940. Epub 2017 Nov 23. PMID: 29168225.
23. Montes P, Ruiz-Sanchez E, Rojas C, Rojas P. Ginkgo biloba Extract 761: A Review of Basic Studies and Potential Clinical Use in Psychiatric Disorders. CNS Neurol Disord Drug Targets. 2015;14(1):132-49. doi: 10.2174/1871527314666150202151440. PMID: 25642989.
24. Woelk H, Arnoldt KH, Kieser M, Hoerr R. Ginkgo biloba special extract EGb 761 in generalized anxiety disorder and adjustment disorder with anxious mood: a randomized, double-blind, placebo-controlled trial. J Psychiatr Res. 2007 Sep;41(6):472-80. doi: 10.1016/j.jpsychires.2006.05.004. Epub 2006 Jun 30. PMID: 16808927.

 

 

Disclaimer

Le informazioni riportate nella descrizione sono di carattere informativo e non sono intese come consigli medici, e non sostituiscono il parere del proprio medico o di un professionista competente.
Si raccomanda di non eccedere le quantità giornaliere suggerite in etichetta o di stabilire la dose con l'aiuto di un professionista competente. I risultati possono variare e non possono in ogni caso essere garantiti nella loro totale efficacia.
Gli integratori alimentari non vanno intesi come sostituti di una dieta varia ed equilibrata.
In particolari condizioni come per esempio la giovane età, la gravidanza, l'allattamento o determinati disturbi o patologie, si consiglia di consultare un medico prima di utilizzare il prodotto scelto, per evitare possibili effetti collaterali indesiderati.
Tenere i prodotti lontano dalla portata dei bambini.

 
 
 
 
cristina 07/10/2021
6 Recensioni
Rispetto a quello che stavo usando si amalgama meglio con l’acqua e posso prenderlo anche così senza dover aggiungere frutta o altro, il sapore è più amarognolo e intenso. Ho iniziato a usarlo per i capillari fragili e i lividi e effettivamente negli ultimi mesi qualcosa sta migliorando ma non saprei dire se e in che in che percentuale contribuisca anche il ginkgo. Una cosa che ho notato fin da subito è che a me fa abbassare la pressione che ho già bassa quindi ne prendo al massimo un grammo. Ultimamente sto usando anche il ribes nero liofilizzato e spesso unisco le due polveri con un risultato che mi piace molto.
Anna 16/05/2020
6 Recensioni
Questa formula essiccata non è molto diffusa in Occidente, ma è perfetta per un dosaggio super personalizzato. Il gingko è essenziale come anticoagulante e per migliorare la circolazione, in particolare il micro circolo cerebrale. Usare con cautela se si usa l'aspirina e mai con farmaci antiaggreganti come il warfarin.
Laura 06/05/2020
6 Recensioni
Ottimo per la circolazione venosa, ha proprietà toniche e antiaggreganti per il sangue, quindi lo fluidifica. Contiene anche antiossidanti. Inedita la formulazione essiccata, che si può aggiungere anche ai frullati senza alterare troppo il sapore
Gabriele 22/02/2017
6 Recensioni
Ti sveglia la mente!!! Ottimo!
Sere 11/02/2017
6 Recensioni
Aggiunto ai frullati, molto buono

NOME:


LA TUA RECENSIONE:

LA TUA VALUTAZIONE: Negativa           Positiva