Categorie Blog

Come assumere vera, pura e biodisponibile Vitamina C

Autore mabi 30/11/2015 0 Commenti Articoli,

VENIAMO SUBITO AL PUNTO: L'ACIDO ASCORBICO NON E' VERA E ATTIVA VITAMINA C

Lo stesso premio Nobel e scopritore della vitamina C, Dr. Albert Szent-Georgi ha dichiarato che l'acido ascorbico semplicemente non può conferire attività vitamina.

Le vitamine sono complessi biologici che per agire hanno bisogno della loro interezza: enzimi, coenzimi, antiossidanti, minerali...

Pertanto diciamolo chiaro e tondo: le “vitamine” isolate artificialmente, non agiscono come vere vitamine, piuttosto come farmaci, mettendo in allarme il nostro organismo, anziché nutrirlo. Questo perchè per agire le vitamine hanno bisogno dell'intero complesso biologico, fatto anche dei minerali. Ad esempio la vitamina C ha bisogno del rame per agire.

In natura troviamo le vitamine integrali che già contengono tracce di minerali utili al funzionamento sinergico della vitamina stessa. Invece, le vitamine sintetizzate non contenendo questi complessi, fanno sì che il corpo debba ricercare queste sostanze attingendo dalle proprie riserve, esaurendole anziché svolgere un'azione di nutrimento e di reale vantaggio per il corpo.

 

Pertanto come assumere della buona, vera e attiva vitamina C? Prima di tutto evitando tutti gli integratori che addizionano di prodotti artificiali come appunto l'acido ascorbico e scegliendo i cibi integrali.

 

La troviamo in frutta e verdura, particolarmente ricchi ne sono: peperoncini, peperoni, timo, prezzemolo, verdure a foglia verde scura come cavolo, senape, crescione – ottimi i germogli!, kiwi, agrumi.

Per un vero pieno si possono consumare le polveri integrali dei frutti acerola, camu camu, rosa canina pronte da sciogliere in acqua o nelle vostre bevande o succhi preferiti.

Fai un commento: