Categorie Blog

Detox in autunno: perché e cosa fare concretamente

Autore mabi 17/10/2017 0 Commenti Articoli,

L'autunno è il momento ideale per una pulizia interiore, per preparare il nostro corpo ai mesi più freddi. Perché un corpo pulito è in grado di assorbire meglio i nutrienti e gli aiuti che vorremmo dargli per alzare al massimo il sistema immunitario.

POLMONI E INTESTINO COMUNICANO TRA LORO
Nell’antica medicina cinese, il periodo autunnale è associato ai polmoni e all’intestino nel corpo fisico. E’ infatti, proprio in questi mesi anche a causa della maggiore umidità nell’aria e del clima più fresco, diventiamo più inclini a raffreddori, tosse, allergie respiratorie e altri fattori che influenzano direttamente i polmoni, ma diventano anche più frequenti attacchi di costipazione o irregolarità intestinale ad indicare che il nostro tratto digestivo e intestinale è maggiormente soggetto ad alterazioni. Un corpo costipato, non è in grado di ricevere i giusti nutrienti in grado di affrontare bene le aggressioni esterne, ma pochi e semplici passi da seguire, porteranno presto a grandi risultati! ;)

 

COSA FARE CONCRETAMENTE
Non vogliamo annoiarvi con i soliti suggerimenti di bere tanta acqua e mangiare frutta e verdura freschi, anche se restano consigli sempre più che validi, come quello di chiedere la consulenza di un nutrizionista competente che vi potrà dare un piano personalizzato adatto alle vostre personali esigenze. Ma ora, senza perderci in mille parole, riassumiamo i punti per noi fondamentali:
- cibo anti muco, riducendo al minimo i cibi che creano costipazione e muco come zuccheri, cibi raffinati e contenenti glutine
- clorofilla a gogo, tutte le verdure a foglia verde, ma anche più Spirulina, Erba d’orzo o di grano
- rimuovere i metalli pesanti accumulati attraverso cibo e aria insalubre, perfetto il “green” numero uno: la Chlorella
- bere tanta acqua pura, ma anche freschi succhi estratti al momento ricchi di enzimi che stimolano tutto il tratto digestivo a una ottimale trasformazione del cibo
- fibra, pertanto più cibi integrali per aiutare la pulizia intestinale ed eventualmente aiutarsi con il Psyllium o altre erbe come la radice di rabarbaro. Anche il vecchio rimedio della nonna con le prugne ammollate o l’acqua calda e limone, a digiuno, al mattino, può fare miracoli, soprattutto nel lungo periodo, per chi è solito ad aver problemi di costipazione.

 

ENZIMI, PROBIOTICI E PREBIOTICI
Anche l’introduzione degli enzimi digestivi, soprattutto per le persone che hanno un fuoco gastrico basso e difficoltà digestive, giocano un ruolo fondamentale per la scomposizione e l’assorbimento dei nutrienti. Così come l’importanza dei probiotici e prebiotici, per la regolazione della flora batterica intestinale, soprattutto dopo il periodo di pulizia, perché l’intestino, una volta detossinato, sarà in grado di utilizzarli al meglio e riprodurre batteri buoni per il mantenimento di un bilancio ottimale.

 

DOPO IL DETOX
Solo dopo questo periodo di detox, non solo migliorerà energia e buon umore, ma sarà il momento ottimale per le integrazioni mirate con nutrienti capaci di mantenere tonico e maggiormente reattivo il nostro intero e complesso sistema immunitario, diminuendo il rischio di venir colpiti dai più noti malanni della stagione fredda con grande giovamento anche per la nostra mente! ;)
Ultimo suggerimento, ma non affatto trascurabile: meno stress! Non significa sottrarsi alle “intemperie” a cui la vita normalmente ci sottopone, ma organizzarsi per ritagliarsi uno spazio per poter alleviare la pressione attraverso una pratica a noi affine: sport, camminate, yoga, meditazione o il nostro hobby preferito purché ci plachi la mente e allieti il nostro cuore.

Fai un commento: