Categorie Blog

Guida semiseria per affrontare l'inverno

Autore mabi 29/11/2017 0 Commenti Articoli,

5 consigli da tenere sulle dita di una mano, anzi a portata di mano!

 

CAVOLI A MERENDA!
L'inverno porta in tavola alimenti particolarmente indicati a sostenere il corpo durante questa stagione. Alimenti ricchi di micronutrienti come le verdure della famiglia delle crucifere (broccoli, cavolfiori, verze, cavolini di bruxelles ecc.) con le loro proprietà antinfiammatorie e immunostimolanti sono il dono dei mesi più freddi dell'anno.

Secondo la medicina tradizionale cinese, poi, l'inverno è associato all'energia del rene, per nutrirlo e mantenerlo in equilibrio indicatissimi sono i legumi, ben cotti e magari cucinati con aromi e spezie carminative che prevengono il fastidioso effetto collaterale che molti lamentano, aria!

Per quel che riguarda i cereali invece, ci sono, in particolare, avena e grano saraceno che hanno spiccate proprietà riscaldanti contenute nei preziosi chicchi che giungono a maturazione nel pieno dell'estate e che quindi immagazzinano calore prezioso per far fronte all'inverno.

COSA BOLLE IN PENTOLA
Se non si sceglie con il dovuto buonsenso una dieta crudista, variare gli stili di cottura del cibo in inverno è molto importante. Via libera a cotture più lunghe, come zuppe e stufati, doppie cotture e riduzione dei cibi crudi e energeticamente più freddi, come ad esempio lo yogurt, ma anche i derivati della soia che è meglio cuocere o bollire prima del consumo.

 

UNA MANO LAVA L'ALTRA
Sembrerebbe una banalità, ma nella stagione con la più alta probabilità di contagio influenzale lavarsi le mani con cura diventa fondamentale. Secondo alcuni studi di recente pubblicazione la percentuale di persone che non si lava accuratamente le mani è del 60%. Le mani sono un veicolo di agenti patogeni, infezioni fungine e fecali...vi abbiamo convinto?!!

 

MURA D'INVERNO MURA D'INFERNO
Reinterpretiamo un proverbio popolare per portare l'attenzione al problema del riscaldamento domestico e alla qualità dell'aria che respiriamo in casa o al lavoro nelle lunghe giornate fredde che ci costringono in spazi chiusi. Il nostro sistema respiratorio è un apparato complesso e sensibile alla temperatura e all'umidità dell'aria. E' importante non rendere le nostre case delle serre tropicali, soprattutto la camera da letto e sforzarsi di areare bene le stanze anche nelle giornate più fredde. Temperature troppo alte nei luoghi chiusi, inoltre, favoriscono l'aumento di peso e l'irritazione e la secchezza delle vie respiratorie, in particolare delle mucose nasali. Per migliorare l'aria nei luoghi chiusi possiamo anche aiutarci vaporizzando benefici oli essenziali puri e per riscaldarci per bene da dentro, sorseggiare qualche piacevole tisana calda.

 

CHI DORME NON PIGLIA PESCI
Ora, mentre bevete una tazza di tè arriva il nostro consiglio preferito! Il buio e il freddo sono un invito al riposo come quello che si prende la natura.

Fermatevi, create spazio e dormite! Meglio della crema antirughe, il sonno favorisce il metabolismo dell'epidermide che si rinnova. Senza contare che  dormire bene è fondamentale per un sistema immunitario forte e sano. Allora per una volta giochiamo con le parole, lasciamo da parte i pesci e contiamo le pecore!

Fai un commento: