Categorie / funzione

Diffusori per oli essenziali

Diffusori di oli essenziali di qualità per l'aromaterapia

Un diffusore di oli essenziali è un dispositivo che scompone gli oli essenziali in molecole più piccole, disperdendole nell'aria. Viene utilizzato per diffondere nell'aria minuscole particelle di oli essenziali benefici.

Leggi di più...

Aromaterapia

L'aromaterapia è un trattamento di guarigione olistico che utilizza estratti vegetali naturali per promuovere la salute e il benessere.

L'aromaterapia utilizza oli essenziali aromatici per migliorare la qualità dell'aria che respiriamo, la salute del corpo, della mente e dello spirito. Migliora la salute sia fisica che emotiva.
L'aromaterapia è considerata sia un'arte che una scienza. Di recente, l'aromaterapia ha ottenuto un maggiore riconoscimento nei settori della scienza e della medicina.

Perchè utilizzare un diffusore di oli essenziali

La diffusione di oli essenziali puri e di qualità, è un modo ideale per migliorare la qualità dell'aria nell'ambiente domestico e lavorativo, soprattutto in inverno, rappresentando un alternativa consapevole e sana agli spray per ambienti sintetici e ai liquidi chimici per la profumazione.

I diffusori disperdono nell'atmosfera una nebbia microsottile di gocce di olio essenziale [1-3 micron]. Queste piccole goccioline rimangono sospese nell'aria più a lungo rispetto alle molecole più grandi, consentendo a più olio di essere inalato e assorbito a livello olfattivo.

La diffusione di oli essenziali aumenta la disponibilità di ossigeno negli spazi in cui viviamo producendo ioni negativi e rilasciando ozono naturale.

Infatti, i diffusori funzionano: prima attraverso l'uso di oli essenziali che combattono i batteri e, in secondo luogo, rompendo le molecole degli oli essenziali, rilasciando ioni caricati negativamente che si bilanciano agli ioni positivi nell'aria, disintossicando dagli agenti inquinanti e nocivi l'ambiente circostante.

Gli ioni sono particelle cariche elettricamente che si formano quando gli atomi perdono o ottengono elettroni nello spazio aereo. Uno ione si forma quando il loro guscio di elettroni esterno è pieno, e questo si verifica quando hanno otto elettroni al loro interno - questi possono assumere una carica negativa o positiva. Gli ioni negativi si formano e sono presenti naturalmente in alcuni ambienti, in particolare vicino alle cascate o dopo la pioggia, generando un effetto positivo sull'uomo, sugli animali e persino nell'ambiente grazie alla purezza dell'aria creata dagli ioni negativi.

La diffusione di oli essenziali, inoltre, si rivela molto efficace nell'inibire la crescita di muffe di tutti i tipi, negli ambienti domestici e lavorativi.

La qualità dell'aria negli ambienti chiusi

Soprattutto in inverno o in situazioni lavorative dove gli ambienti non sono adeguatamente areati e puliti è possibile riscontrare aumentati livelli di contaminanti dell'aria. Questi contaminanti rimangono intrappolati all'interno mentre le finestre e le porte rimangono chiuse. Questa diminuzione della ventilazione, oltre a un maggior tempo trascorso al chiuso, aumenta l'esposizione agli inquinanti dell'aria indoor.

I comuni inquinanti dell'aria interna come muffe, pollini, polvere e composti organici volatili (COV, che sono inquinanti gassosi) possono causare danni alla salute o innescare risposte allergiche. 

Per difendersi dagli inquinanti, è importante: 

  • Ispezionare la crescita di muffa su finestre o altre aree dove si forma condensa, nonché soffitti. È meglio controllare e rimuovere la muffa causate dall'umidità invernale dalle aree problematiche.
  • Ridurre i livelli di composti organici volatili (COV) ove possibile. I COV possono essere rilasciati nell'aria quando si utilizzano prodotti per la cura personale o prodotti per la pulizia, oltre a deodoranti per ambienti. È meglio ridurne il più possibile l'uso, poiché la mancanza di ventilazione a causa di porte e finestre chiuse può farli concentrare negli spazi chiusi.
  • Pulire l'interno degli spazi in cui viviamo, lavoriamo e studiamo per ridurre la polvere e altri allergeni che si sono depositati e possono essere rilasciati nell'aria. Per evitare un aumento di questi allergeni e una maggiore esposizione a causa delle condizioni interne e del lungo tempo trascorso in ambienti chiusi, è meglio ridurre i loro livelli con una pulizia accurata. È inoltre consigliabile sostituire o pulire i filtri del riscaldatore centrale, che possono intrappolare la polvere.

I benefici della diffusione di oli essenziali

Oltre agli effetti specifici che i singoli oli essenziali o le miscele di oli possono apportare, esistono benefici di carattere generale legati all'utilizzo di un diffusore.

  • Migliorano la qualità dell'aria negli ambienti.
  • Inibiscono lo sviluppo di muffe e lieviti.
  • Migliorano la respirazione negli ambienti chiusi.
  • Molte proprietà legate agli oli essenziali aiutano la concentrazione e la chiarezza mentale.
  • Riducono la quantità di microbi aerodispersi quali batteri, virus e spore di funghi / muffe.
  • La stimolazione dell'olfatto attraverso l'aromaterapia è responsabile dell'induzione di stati di calma e rilassamento.
  • Riduzione o eliminazione degli odori sgradevoli.

Consigli per l'utilizzo di un diffusore di oli essenziali

  • Utilizzare oli essenziali puri e di qualità garantita non estratti sinteticamente. 
  • Non esagerare con le quantità di oli essenziali utilizzati. Incrementare gradualmente la quantità di oli da diffondere. È sempre possibile aggiungere in un secondo momento.
  • Considerare le dimensioni della stanza: 10 gocce di qualsiasi olio essenziale diffuso in una stanza di media grandezza, una o due volte durante il giorno dovrebbero essere più che sufficienti.
  • Assicurarsi che la stanza sia adeguatamente ventilata e che sia disponibile un'adeguata circolazione dell'aria.

Tipi di diffusori di oli essenziali

È generalmente accettato che gli oli essenziali rimangano più efficaci da un punto di vista organolettico se non non sono sottoposti ad alte temperature ed eccessivamente riscaldati, questo perchè la struttura chimica degli oli essenziali può essere alterata dal calore, che a sua volta influisce sugli effetti benefici degli oli. Quindi scegliere un diffusore che sfrutti le basse temperature è importante.

Diffusori ad ultrasuoni o umidificanti - Le vibrazioni ultrasoniche rompono le molecole di olio per creare una nebbia sottile. Gli oli essenziali devono essere diluiti con acqua per consentire alle frequenze elettroniche del diffusore di rilasciare l'olio. I diffusori ad ultrasuoni funzionano come umidificatori a freddo, il che li rende un'ottima scelta se si desidera aggiungere umidità all'aria, specialmente durante la stagione fredda. Le parti ultrasoniche in plastica devono essere pulite poiché gli oli possono essere corrosivi per la plastica.

Diffusori nebulizzanti - Questi diffusori funzionano utilizzando aria pressurizzata per diffondere una delicata nebbia carica di olio. Il fenomeno del sottovuoto attira l'olio sulla superficie di un tubo di distribuzione che permette la diffusione dell'aroma nell'aria. I diffusori nebulizzanti non richiedono acqua o calore, il che li rende una scelta a bassa manutenzione. 

Non ci sono prodotti sulla lista di questa categoria.

Spiacente, il prodotto non è disponibile al momento. Per favore inserisci la tua email per ricevere una notifica non appena il prodotto ritornerà in scorta.

Nome:
Email: