Categorie Blog

I 5 migliori integratori per l'inverno

Autore mabi 17/11/2021 0 Commenti Articoli,

Durante l’inverno siamo spesso soggetti a malattie da raffreddamento che possono andare dal comune raffreddore fino all’influenza. In questo periodo il nostro organismo si trova a dover combattere contro diversi fattori stressanti quali possono essere: un’alimentazione povera di vegetali freschi, il cambio di temperatura, la mancanza di esposizione alla luce solare e l’attacco da parte di virus e batteri. L’importanza di prevenire queste patologie attraverso la giusta alimentazione, la giusta integrazione e le giuste pratiche per tenere alto il nostro sistema immunitario, vediamo ora quali sono gli alimenti detox invernali e quali integratori per l’inverno è meglio avere nella nostra casa.

 

Alimentazione in inverno, una parola: stagionalità

Sebbene la varietà di frutta e verdura invernale sia minore rispetto a quella estiva, è importante sapere che la natura ha previsto di inserire tutti i nutrienti essenziali all’interno dei prodotti che ci servono a superare l’inverno e che crescono nel nostro clima. L’importanza di scegliere prodotti locali e stagionali sarà quindi la strategia migliore per consumare cibi detox invernali e per assumere vitamine e minerali essenziali durante l’inverno.

Gli alimenti invernali del nostro territorio

Tra gli alimenti depurativi invernali troviamo ortaggi come: legumi, cipolle, porri, zucche, zucchine, cavoli, barbabietole, carote, rape, spinaci, sedano, lattuga, coste, pastinaca, ravanelli, topinambur, patate e cardi. Mentre tra i frutti invernali possiamo trovare: 

Non devono poi mancare i semi e la frutta fresca come: semi di girasole, semi di zucca, semi di chia, semi di canapa, semi di lino, arachidi, mandorle, anacardi, pistacchi, noci e noci del Brasile) ricchi di proteine e calorie utili durante l’inverno e disponibili anche sottoforma di burro e creme spalmabili pure, senza nessun'altro ingrediente aggiunto, da utilizzare durante la colazione.
La caratteristica di quasi tutti questi alimenti invernali è la loro elevata quantità di vitamina C che aiuterà il nostro corpo sia come antiossidante, sia come supporto per il sistema immunitario. 

Integratori alimentari invernali: quali scegliere?

Nonostante l’attenzione dedicata agli alimenti invernali può capitare di non riuscire ad integrare correttamente tutti i nutrienti necessari, così risulta essere importante sapere anche che vitamine prendere in inverno e, quindi, quali sono gli integratori invernali che fanno al caso nostro.

  • Vitamina C: uno dei migliori integratori alimentari per l’inverno. La vitamina C rafforza il sistema immunitario incoraggiando la produzione di globuli bianchi e proteggendoli dai radicali liberi. Questo integratore è disponibile in polvere, in capsule e liquido. Sempre più persone scelgono la formula liposomiale che permette un maggior assorbimento cellulare.
  • Vitamina D: durante l’inverno la quantità di questa vitamina nel nostro organismo diminuisce a causa della poca esposizione alla luce solare e risulta difficile da integrare perché assente negli alimenti vegetali. La vitamina D è un rimedio naturale contro la depressione invernale causata da un minor produzione di serotonina, ed assumerla può migliorare la salute delle ossa, promuovere l’assorbimento di calcio e, molto importante, modulare le risposte immunitarie del nostro corpo. Dopo aver compreso l’importanza della vitamina D nei mesi invernali potrai cercare l’integratore che fa più al caso tuo come le gocce o sottoforma di compressespray orale e liquido tutti vegani.
  • Vitamine del gruppo B: la cosa migliore sarebbe assumere un complesso di vitamine del gruppo B in modo da non farci mancare nessuno di questi nutrienti. Tuttavia, nella stagione invernale alcune tra queste si sono dimostrate particolarmente importanti per il corretto funzionamento fisico e immunitario. Tra queste troviamo la vitamina B6 che aiuta il corpo a produrre globuli rossi e a sostenere il sistema immunitario, e la vitamina B12 che si rivela essere un ottimo supporto per il sistema immunitario. La vitamina B12 è spesso carente nella maggior parte della popolazione perciò è consigliabile assumerla sottoforma di compresse o in forma liquida anche durante il resto dell’anno essendo un ottimo supporto per le funzioni cognitive. In caso di malassorbimento la soluzione sublinguale generalmente è la più consigliata.
  • Magnesio: assumere un integratore di magnesio durante l’inverno può rivelarsi molto utile anche per l’assorbimento della vitamina D3, se nei mesi invernali la quantità di questo minerale è carente, la vitamina D3 viene immagazzinata nel tessuto adiposo in forma inattiva nell’attesa di essere utilizzata grazie all’assunzione di magnesio. Ulteriori ricerche hanno poi confermato come l’assunzione di magnesio sia essenziale anche per garantire un miglioramento della risposta immunitaria, fattore da tenere in considerazione soprattutto in inverno. Gli integratori di magnesio che fanno al caso nostro possono essere quelli sottoforma di bevanda da sciogliere in acqua durante le nostre giornate lavorative, quelli in capsule con aggiunta di vitamina B6 (altra vitamina utile ad aumentare le nostre energie), oppure quelli in gocce adatti a coloro che faticano ad assorbire questo elemento.
  • Zinco: lo zinco è un minerale essenziale per il corretto funzionamento del sistema immunitario. Oltre a migliorare la risposta immunitaria nelle malattie da raffreddamento, come il raffreddore, migliora anche la guarigione delle ferite agendo, quindi, sulle difese dell’organismo in modo completo. È raccomandabile assumere un integratore di zinco durante l’inverno per avere sempre delle difese efficaci. Alcune ricerche, infatti, sostengono che l’assunzione di questo elemento nelle 24 ore successive ai primi segni del raffreddore comporta una risposta più veloce nella guarigione da parte del nostro organismo. L’integratore di zinco può essere utilizzato in capsule e in formato liquido ad alto assorbimento, tuttavia alcune persone hanno riscontrato una carenza dell’elemento rame in seguito all’assunzione dello zinco, in questo caso un integratore di zinco, rame e selenio è quello che fa al caso vostro (anche il selenio migliora la risposta immunitaria e protegge le cellule dallo stress ossidativo).  

Calo delle difese? Integratori invernali da assumere subito

La prevenzione a tavola resta sempre la scelta migliore da attuare anche nei mesi invernali, ma la poca varietà di prodotti stagionali e i metodi di cottura utilizzati, in un periodo in cui i pasti caldi sono preferiti, possono comportare una carenza di questi nutrienti che devono essere integrati per avere un sistema immunitario attivo ed efficiente.
Esistono anche degli integratori per i mesi invernali da utilizzare nei casi in cui il freddo ci abbia già debilitato e che possono aiutarci a lenire quei sintomi fastidiosi che ci impediscono di riposare per rigenerare le nostre difese. Tra questi ricordiamo:

Come in ogni stagione, la natura è pronta ad aiutarci anche durante l’inverno con i suoi frutti e le sue piante immunostimolanti, pronte a supportare il nostro organismo soprattutto nei momenti in cui ne ha più bisogno.

 

 

Riferimenti bibliografici
Huijskens MJ, Walczak M, Koller N, Briedé JJ, Senden-Gijsbers BL, Schnijderberg MC, Bos GM, Germeraad WT. Technical advance: ascorbic acid induces development of double-positive T cells from human hematopoietic stem cells in the absence of stromal cells. J Leukoc Biol. 2014 Dec;96(6):1165-75. doi: 10.1189/jlb.1TA0214-121RR. Epub 2014 Aug 25. PMID: 25157026.
https://www.sclhealth.org/blog/2018/11/seasonal-affective-disorder/
https://www.webmd.com/food-recipes/features/vitamin-d-vital-role-in-your-health#1
Paul Lips, Natasja M. van Schoor, “The effect of vitamin D on bone and osteoporosis”, Best Practice & Research Clinical Endocrinology & Metabolism, Aug 2011.
John F Aloia, Ruban Dhaliwal, Albert Shieh, Mageda Mikhail, Melissa Fazzari, Louis Ragolia, Steven A Abrams, “Vitamin D supplementation increases calcium absorption without a threshold effect”, The American Journal of Clinical Nutrition, Volume 99, March 2014.
Prietl B, Treiber G, Pieber TR, Amrein K., “Vitamin D and immune function”, Nutrients, Jul 2013.
https://www.medicalnewstoday.com/articles/324856#side-effects-and-risks
Cheng CH, Chang SJ, Lee BJ, Lin KL, Huang YC, “Vitamin B6 supplementation increases immune responses in critically ill patients”, European Journal of Clinical Nutrition, Oct 2006
Kathleen Mikkelsen, Vasso Apostolopoulos, “Vitamin B12, Folic Acid, and the Immune System”, Nutrition and Immunity, 31 Jul 2019.

 

DISCLAIMER
Le informazioni qui riportate sono di carattere informativo e non sono intese come consigli medici o sostituti di un parere di un medico o professionista competente. Gli integratori alimentari non vanno intesi come sostituti di una dieta varia ed equilibrata. 
In particolari condizioni come per esempio la giovane età, la gravidanza, l’allattamento o determinati disturbi o patologie, si consiglia di consultare un medico competente per stabilire al meglio le proprie esigenze alimentari e uso di integratori.

 

 

Fai un commento: